Dante all’inferno

Dante all’inferno arriva nel girone degli omosessuali, qui la punizione consiste nell’essere presi a frecciate nel didietro. D’un tratto a Dante cade la corona d’alloro, quindi si china per raccoglierla e, zac, un diavolo gli tira una frecciata..

Dante all'infernoDante, arrabbiato, si gira e dice: “ma cosa diavolo combina? lo sa chi sono io? Io sono Dante”.
Il diavolo: “Dante o prendente qui la pena è la stessa!”.

 

Precedente I misantropi sono onesti Successivo Freddure a ruota libera 5 - Raccolta