Un biglietto per Bongi

Stazione di Bari.

Nicola, un tizio non troppo regolare, va alla biglietteria e dice “buongiorno vorrei un biglietto per Un biglietto per BongiBongi”. L’impiegato cerca di fare il biglietto ma non trova il paese Bongi. Guarda l’elenco delle stazioni, Andria, Bari, Barletta, Corato …”,  niente Bongi non c’è. Allora chiede “scusi come ha detto? un biglietto per …?”  — “… per Bongi. Un biglietto per Bongi”.
Impiegato: “Ah Bongi eh?”, riguarda l’elenco delle stazioni e delle frazioni niente Bongi non esiste, allora chiama il capostazione e gli spiega tutto. Il capostazione ci pensa, guarda l’elenco e, non trovandolo, dice al tizio: “scusi come ha detto? un biglietto per …?”  —  “per Bongi. Volevo biglietto per Bongi”.

Il capostazione “Aaaah, allora è proprio Bongi”, anche lui cerca dappertutto alla fine disperato dice:
– “Ooooh uaglio sei sicuro che il biglietto è per Bongi?”
– “E come se sono sicuro, Bongi vieni qui a papà, digli come ti chiami tu …?”

Precedente Formiche parcheggio dottore ... - Freddure Successivo Barzellette su Totti - Raccolta